Login

+39 06 83396746
info@asdatleticom.it
Piazza Giacomo Matteotti 12 00010 - Montelibretti (RM)
94072630588
Orari: 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00

Questa mattina (27/11/2016) alle intorno alle ore 9 io - Riccardo Zavatta - , Alessandro Tempera e Paolo Tatti, ci siamo incontrati davanti allo Stadio Rosi per partecipare alla Run for Autism, giunta alla sua 5a edizione. Il tempo di consegnare loro i pettorali e la maglia arancio del Progetto Filippide, scambiare quattro chiacchiere e di corsa alle auto a cambiarci per indossare le divise dell'ASD ATLETICOM e poi scattare la foto di rito. Giusto in tempo per schieraci sotto l'arco della partenza collocato a pochi metri dall'entrata dello Stadio insieme a circa 900 atleti che hanno partecipato alla 10 Km competitiva. Al via anche il Presidente del CONI Giovanni Malagò che ha corso con l'atleta più rappresentativa del Progetto Filippide, Camilla Ferlito, campionessa italiana FISDIR nei 400 metri piani ed ostacoli. 

Il percorso, molto scorrevole per i primi chilometri sul Lungotevere dell'Acqua Acetosa e su Via della Moschea, ha fatto un pò di selezione con l'attraversamento del Parco di Villa Glori con un lungo tratto in salita. Da lì si è poi scesi attraversando in lungo ed in largo il Villaggio Olimpico per ritornare di nuovo sul Lungotevere e dirigersi verso l'arrivo all'interno dello Stadio Rosi. Tantissimi i ragazzi autistici accompagnati dai ragazzi del Progetto Filippide che hanno partecipato alla competizione dal 10 KM che alla corsa / passeggiata da 2.5 Km non competetiva. I proventi della corsa sono stati devoluti alla ricerca sull'autismo. Un plauso va a tutte le persone che quotidianamente lavorano per questo importante progetto che permette a più di 400 ragazzi di  seguire specifici programmi di Educazione Sportiva nelle scuole di tutta Italia. 

Tornando all'aspetto sportivo sottolineamo che i nostri podisti hanno concluso tutti e tre sotto i fatidici 50 minuti: Paolo Tatti in 49'41", Alessandro Tempera in 49'57", Riccardo Zavatta in 41'17". Paolo era alla sua prima gara con la nostra squadra e l'aver ottenuto questo tempo alla sua prima uscita ci rende orgogliosi della sua prestazione. 

La Run for Autism sarà sicuramente una delle gare che il prossimo anno andremo ad inserire nel nostro calendario sociale.